Il Consorzio La Terra degli Ori rappresenta la terza generazione alla conduzione di fertili e soleggiati terreni ubicati nella piana di Metaponto. Laura, Francesca e Gianfranco, titolari delle Aziende consorziate e tra loro cugini, hanno infatti acquisito la passione per un agricoltura sostenibile e rispettosa del territorio dai nonni Ciccio D’Onofrio e Stella Lazazzera per il tramite dei loro genitori i quali hanno da sempre sostenuto i loro progetti con amore.

Oggi La Terra degli Ori produce agrumi di grandissima qualità, con produzioni di arance, clementine e limoni sia precoci che tardive a copertura dell’intero calendario di produzione, olive pregiate che donano un prezioso e genuino olio extra-vergine e ortaggi saporiti e profumati.

Le aziende consorziate La Terra degli Ori sorgono a pochi chilometri dalla antica colonia della Magna Grecia Metaponto. Autori greci e latini tramandano l’idea della straordinaria prosperità e ricchezza della Metaponto greca. Le fonti tramandano che Metaponto inviava in dono a Delfi una messe d’oro. L’immagine della spiga è scelta come emblema ufficiale della città sulle monete ed in questo periodo di massimo splendore Pitagora avrebbe esercitato il suo insegnamento nella colonia e qui sarebbe morto.

Nel sito in cui sorgono le aziende consorziate La Terra degli Ori gli scavi archeologici hanno rivelato la presenza di una delle necropoli di età arcaica più ricche di tutta la zona e in cui sono stati ritrovati numerosi oggetti preziosi in metallo. Il pezzo sicuramente più rilevante è una coppia di orecchini a navicella perfettamente conservati che presenta una ricca decorazione a filigrana che si sviluppa simmetricamente ai lati della godronatura centrale e tre pendenti a goccia fissati con esili catenelle al corpo centrale in corrispondenza di rosette a sei petali.

Gli orecchini a navicella, il cui ritrovamento è motivo di grande orgoglio, possono essere ammirati nel vicino Museo Archeologico Nazionale di Metaponto. Hanno fornito l’ispirazione per la creazione del logo-marchio La Terra degli Ori.